Lo Schiaccianoci

Sabato; 24 novembre 2012

Programmazione:
  • 18,00
  • 21,00

Amore, sogno e fantasia per uno dei balletti più affascinanti della storia della danza classica. Le scenografie incantate del Balletto Russo di Anna Ivanova rendono partecipe lo spettatore della stessa fiaba di Hoffmann. Per le sue caratteristiche di favola a lieto fine e per la vicenda pervasa da un'atmosfera fatata di festa, "Lo Schiaccianoci": una fiaba fatta di dolciumi, soldatini, albero di natale, fiocchi di neve e fiori che danzano, topi cattivi, prodigi, principe azzurro e fatina, è diventato un balletto che ammalia i bambini e incanta i grandi. Per questo è lo spettacolo più rappresentato nel mondo durante le festività natalizie. La conclusione è segnata dallo squisito Valzer dei Fiori, dopo il quale Clara si ritroverà nella sua poltrona con il suo schiaccianoci in grembo, felice di questo sogno di Natale. 

Prevendita Biglietteria LIVETICKET

Biglietti Online: www.liveticket.it

Informazioni: 334.1891173 - 0735.395152

 

Atto I

 

Durante la vigilia di Natale, agli inizi del XIX secolo, il sindaco indice una festa per i suoi amici e per i loro piccoli figli.

Questi, in attesa dei regali e pieni di entusiasmo, stanno danzando quando arriva il signor Drosselmeyer, un amico di famiglia, che porta regali a tutti i bambini, intrattenendoli con giochi di prestigio, nonostante all'inizio incuta paura ai bambini.

Alla sua prediletta, Clara, regala uno schiaccianoci a forma di soldatino che Fritz, il fratello della bambina, rompe per dispetto.

Arrivano così alla festa anche i parenti, che si uniscono alla festa danzando. Clara, stanca per le danze della serata, dopo che gli invitati si ritirano, si addormenta sul letto e inizia a sognare. È mezzanotte, e tutto intorno a lei inizia a crescere: la sala, l'albero di Natale, i giocattoli... e soprattutto una miriade di topi che cercano di rubarle lo schiaccianoci.

Clara tenta di cacciarli, quando lo Schiaccianoci si anima e partecipa alla battaglia con i soldatini di Fritz: alla fine, rimangono lui e il Re Topo, che lo mette in difficoltà. Clara, per salvare il suo Schiaccianoci, prende la sua ciabatta e la lancia addosso al Re Topo, distraendolo; Lo Schiaccianoci lo colpisce uccidendolo. Ed ecco che lo Schiaccianoci si trasforma in un Principe, e Clara lo segue, entrando in una foresta innevata. L'Atto si chiude con uno splendido Valzer dei Fiocchi di Neve.

Atto II

I due giovani entrano nel Regno dei Dolci, dove al Palazzo li riceve la Fata Confetto, che si fa raccontare dallo Schiaccianoci tutte le sue avventure, e di come ha vinto la battaglia col Re Topo. Subito dopo, tutto il Palazzo si esibisce in una serie di danze che compongono il Divertissement più famoso e conosciuto delle musiche di Čajkovskij e che rendono famoso il balletto, culminando nel conosciutissimo Valzer dei Fiori.

Dopo, il Principe e la Fata Confetto si esibiscono in un Pas de deux, dove nelle variazioni si può riconoscere il suono della celesta, strumento usato da Čajkovskij per la variazione della Fata Confetto. Il balletto si conclude con un ultimo Valzer, e il sogno finisce: una volta svegliata, Clara ripensa al suo magico sogno abbracciando il suo Schiaccianoci.

 

Cast & Personaggi

Musiche di: P.I. Tchaikovsky
Coreografie: M. Petipa
Solisti: Anna Ivanova e Aleksander Alikin
Balletto Russo di Anna Ivanova

 

ANNA IANOVA - Solista

Laureata con la lode all'Accademia di Mosca di Coreografia nel 2000, dal 1995 al 2009 ha fatto parte del corpo di Ballo del Teatro Bolshoi di Mosca. Ha lavorato con Odessa Opera and Ballet
Opera Nazionale di Sofia (Bulgaria), Balletto classico russo (VM Gordeev), Opera e Balletto Teatro Izhevsk, Balletto Teatro di San Pietroburgo (Bruskin), Teatro dell'Opera e del Balletto Syktyvkar, La Corona del Balletto Russo,Russian Imperial Ballet (G. Taranda)
Teatro di Saratov Opera e del Balletto. Ha partecipato a vari festival del balletto in Russia, Giappone, Grecia, Messico, Libano, Bulgaria, Croazia, Sud Africa, Brasile, Germania, Francia, Romania, Ungheria e Ucraina. Nella sua grande cariera ha ottenuto i seguenti premi:

1996   - Diploma Ballet Competition di Perm
         - Premio Speciale pianoforte Grishko, la speranza del balletto russo
1997   - Gran Premio del Concorso Internazionale di Balletto.Lussemburgo
         - 1 ° Premio (duetto)
2003   - 1 ° grado a livello nazionale festa Yuri Grigorovich, giovani ballerini Russi.

Il Repertorio include tutti i classici del Balletto Russo ed Europeo tra cui: Odette-Odile, Il lago dei cigni,Aurora, La Bella Addormentata, Giulietta, Romeo e Giulietta, Marie,Lo Schiaccianoci,
Kitri, Don Chisciotte, Giselle, Ravanello, “Cipollino” La Sylphide, “La Sylphide” Preludio e valzer settimo "Les Sylphides" Carmen "Carmen", Cenerentola “Cenerentola”
Pas de deux: Diana e Atteone, Infiorata a Genzano, La Esmeralda, Blue Bird e la Principessa Florine, Corsair 2akt, Don Chisciotte 3akt, 3akt La Bella Addormentata, La Sylphide, L'età d'oro del tango, precauzione Vain, lo Schiaccianoci., Spectre de la Rose, Romeo e Giulietta. Nel 2011 ha fondato grazie all’aiuto di sostenitori privati il “ Balletto di Mosca di Anna Ivanova” dove è direttrice, docente e solista principale. 

Danza

Powered by: